V° corso per “Idroterapisti (legge n.4/2013) attraverso il metodo di Idrostimolazione  Polisensoriale Psicomotoria (I.Po.P.)”

NOVEMBRE 2018 – MAGGIO 2019 | ROMA

Lavorare con un bambino piccolo e con disabilità grave, richiede una profonda competenza da parte degli operatori che spesso si trovano a prendere decisioni unilaterali che in qualche modo influiranno su tutto lo sviluppo futuro.

Tra le competenze primarie di un terapista c’è la capacità di valutare, sviluppare obiettivi e relativi percorsi abilitativi/riabilitativi, con la partecipazione attiva della famiglia.

Per fare ciò è necessario acquisire:
– conoscenze tecniche;
– capacità di osservazione;
– competenze nella comunicazione e nella relazione.

Bisogna saper comprendere la condizione del bambino, il suo contesto ambientale, quotidiano e sociale, ma sopratutto conoscere le sue leve motivazionali, al fine di motivarlo ogni volta nell’acquisire, attraverso il gioco e il divertimento, adepte ed utili abilità motorie – cognitive – relazionali.